Search

Faq Percorsi abilitanti 30 CFu – Domande e risposte

In questo articolo troverai

Questo articolo è un approfondimento sui percorsi abilitanti 30 CFU 2023/24, e ha l’obiettivo di offrire informazioni dettagliate su iscrizioni, prerequisiti, metodologie didattiche, tirocinio e riconoscimento CFU, rispondendo alle domande più frequenti che ci vengono poste dagli studenti interessati e risolvendo tutti i dubbi.

Leggi tutte le FAQ.

Isrizioni e Pre-requisiti necessari

No, i corsi non sono a numero chiuso: chiusa la prima classe, gli studenti saranno iscritti alla seconda classe.

Sì, fino a 4 rate da 500€ + 150€ per la prova finale (no bollo da 16 €)

Le scadenze sono indicate nel format d’iscrizione, una volta inseriti tutti i dati: potete notarlo in basso a sinistra della schermata.

Le iscrizioni alla prima classe sono terminate l’11 Marzo, e le lezioni della prima classe partiranno il 16 Marzo alle ore 14.00. Tuttavia le iscrizioni pervenute successivamente all’11 Marzo, non saranno bloccate, bensì dirottate presso la seconda classe del corso che inizierà il 24 marzo 2024.

Sarà possibile iscriversi fino alle 23:59 del 21 marzo 2024 ed i corsi inizieranno il 24 marzo 2024.

Al momento non è previsto.

Stiamo lavorando per rendere possibile questa opzione, tuttavia allo stato attuale non abbiamo contezza e NON possiamo fornire certezze in merito. Seguiranno aggiornamenti.

Si, si potrà effettuare il pagamento con il Bonus Docenti.
Nel caso in cui uno uno studente abbia 1500€ di bonus docenti, potrà usarlo pagare l’intero importo del corso. 

È sufficiente compilare il modulo scaricato e ricaricarlo compilato e firmato.

  • Campania 
  • Puglia 
  • Sicilia 
  • Molise 
  • Lazio

Sì, i corsi rilasciano matricola.

No, non sarà possibile il recupero dei corsi quello dell’esame.

Sì, i corsi sono compatibili con una sola altra matricola universitaria attiva.

 

  1. Laurea in Scienze della Formazione Primaria
  2. Diploma magistrale conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002
  3. TFA (Tirocinio Formativo Attivo) 
  4. PAS (Percorso Abilitante Speciale) 
  5. SSIS (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario) 
  6. COBASLID (per la scuola secondaria) 
  7. Diploma accademico di II livello rilasciato da istituzione AFAM per l’insegnamento dell’Educazione musicale o dello strumento
  8. Diploma di Didattica della Musica (Legge 268/2002) 
  9. Specializzazione sul sostegno

Sarà necessario avere UNA delle abilitazioni indicate sopra, inoltre è necessario essere in possesso di:

  • Laurea conseguita in base alla normativa antecedente il D.M. 509/1999 (vecchio ordinamento) 
  • Laurea Specialistica conseguita in base al D.M. 509/1999 
  • Laurea Magistrale conseguita in base al D.M. 270/2004

I Calendari sono disponibili presso la Piattaforma dello studente e sono stati elargiti mediante comunicazione e-mail a tutti i Poli.

Anche chi ha fatto la richiesta di riconoscimento al ministero, sottoponendo tale richiesta, verrà iscritto con riserva e dovrà risultare in regola prima di dare la prova finale. 

Sarà necessario informarsi presso l’ente erogatore del riconoscimento del titolo stesso.

Si può fare riferimento alla Tabella A del D.P.R. 19/2016 come integrata/aggiornata dalla Tabella A del D.M. 259/2017 e DM 22/12/2023 GU n. 34 del 10/02/2024 Tabella A e Tabella A1.

Non appena avremo risposta dal Ministero, con relativo decreto, poiché sarà presente un tirocinio nelle scuole, il che comporta una maggior organizzazione.

Modalità didattiche

A distanza in modalità sincrona, previo tracciamento della presenza dei corsisti.

Il materiale didattico sarà indicato a discrezione del docente del corso

Lezioni saranno fissate il venerdì pomeriggio, il sabato pomeriggio e la domenica mattina e/o pomeriggio.

Il corso avrà 180 ore, 6 ore per CFU con frequenza obbligatoria al 70% e tolte le ore di Tirocinio riconosciute.

Le lezioni sono articolate secondo una calendarizzazione fissa, che verrà esposta a stretto giro. Saranno in live streaming e non replicabili nella stessa giornata.

Il tracciamento sarà visualizzabile all’interno della piattaforma come tutti i corsi.

No, è prevista unicamente la prova finale.

Ad oggi non abbiamo ancora i calendari delle Prove Finali e non abbiamo contezza di quali saranno le sedi fisiche in ciascuna regione.

A normativa vigente, sia la prova scritta che la lezione simulata, si svolgeranno in modalità telematica sincrona e consisterà in una prova scritta e una prova orale (lezione simulata) nella stessa giornata; in questo momento è prevista nelle regioni accreditate, ma stiamo attendendo risposta ad un interpello.

 

Tutti i dispositivi che, con una buona connessione ad Internet, consentano di frequentare le lezioni in live streaming.

No, saranno date imposte ad appello fisso.

Non si dovrà sbloccare la sede per sostenere la prova finale. Attualmente non abbiamo contezza di quali saranno le sedi fisiche in ciascuna regione.

Allo stato attuale non abbiamo contezza delle modalità specifiche delle prove

o dei contenuti delle stesse. In linea generale, come indicato da bando, sappiamo che la prova scritta consiste in un intervento di progettazione didattica innovativa, anche mediante tecnologie digitali multimediali, inerente alla disciplina o alle discipline della classe di concorso per la quale è conseguita l’abilitazione.

No, deve essere sostenuto subito dopo il corso.

Si, è necessaria una percentuale minima di presenza alle attività formative pari al 70%, per ogni attività formativa e, per attività formativa, si intende ogni singolo modulo.

Esempio: modulo Pedagogia Generale e Sociale che si espleterà il giorno 16 e 17 marzo possono assentarsi solo per il 30% del totale ore modulo.

Si tratta di una collana di volumi consigliati destinati ai docenti iscritti al percorso formativo di 30 CFU, che avrà inizio il 16 marzo 2024 alle ore 14:00 e che, l’Università telematica Pegaso, di cui al Centro Interuniversitario costituito con le AFAM aggregate, pubblicherà a brevissimo, presso le “Edizioni Studium” di Roma. Sono una serie di volumi rivolti all’abilitazione, alla preparazione delle prove finali e alle successive procedure concorsuali.

NO e dovranno ripagare se dovessero superare le ore massime di assenza.

  • se lo studente dovesse accedere alla lezione con 30 minuti di ritardo, verranno conteggiati i minuti effettivi di presenza o è necessario accedere alla lezione all’orario esatto? Sarano conteggiati solo i minuti di presenza
  • se lo studente avesse necessità di sganciarsi dalla lezione con 30 minuti di anticipo, verranno conteggiati i minuti effettivi di presenza o è necessario congedarsi dalla lezione all’orario esatto? Sarano conteggiati solo i minuti di presenza
  • C’è una tolleranza oraria di accesso/uscita che lo studente deve rispettare affinché la singola lezione venga conteggiata? O rimangono validi i minuti effettivi di permanenza?

Per tutti questi quesiti la risposta è: verranno conteggiati i minuti, anche mediante l’utilizzo del banner pop-up, i medesimi che appaiono per la presenza alle lezioni degli altri corsi in FAD dell’offerta formativa Pegaso.

Tirocinio

Il tirocinio segue due modalità: diretto ed indiretto.

  • Il tirocinio diretto, che si svolgerà a maggio, (1/2 CFU = 6 ore – 1 CFU = 12 ore) obbligatoriamente avverrà nelle scuole e stiamo attivando convenzioni con le scuole paritarie, poiché per questi percorsi il Ministero non ha ancora attivato le scuole pubbliche; quegli iscritti nel cui piano di studi si trova un quantitativo di CFU da dover sostenere come tirocinio, riceveranno la comunicazione di dove svolgere il tirocinio. Si sta prevedendo un quantitativo di scuole paritarie adeguato a ciascuna provincia.
  • Il tirocinio indiretto, che si svolgerà a maggio, (1/2 CFU = 6 ore 1 CFU

= 12 ore), per il quale il verrà esposto il calendario in un secondo momento, si svolgerà nelle prime due settimane di maggio e sarà telematico sincrono, esattamente come gli insegnamenti erogati.

Il tirocinio dovrà essere svolto da coloro (docenti di ruolo o non di ruolo) che, con i 30 CFU, passeranno da un grado di insegnamento all’altro, cioè solo da coloro che passano dal grado di insegnamento in infanzia e primaria alla secondaria.

Sono state valutate le abilitazioni in ingresso, quindi se uno studente è abilitato TFA scuola materna, se vuole avere l’abilitazione alle scuole secondarie, dovrà sostenere il tirocinio.

A normativa vigente, si potrà svolgere nella regione di residenza, a meno che il Ministero non dia in futuro indicazioni diverse. Lo studente potrà inoltre proporre in autonomia un eventuale istituto paritario, a lui vicino, ove svolgere il tirocinio. La scuola verrà così accreditato mediante convezione specifica, scrivendo a segreteria.didattica@unipegaso.it

I piani di studio personalizzati verranno formalizzati dopo l’iscrizione mediante specifico modulo presente presso la sezione Avvisi della

Piattaforma, chiamato PROFILO CONCLUSIVO DEL DOCENTE ABILITATO, COMPETENZE PROFESSIONALI E STANDARD PROFESSIONALI MINIMI Allegato A –VERSIONE STUDENTE.

Il modulo deve essere inviato entro e non oltre il 12 Marzo 2024.

Allo stato attuale non abbiamo specifiche indicazioni per le donne in stato di gravidanza.

Riconoscimento CFU

Sì, ci si può avvalere dei Master conseguiti Pegaso poiché i singoli esami del master sono riconosciuti (certificato apposito) come esami singoli

No, perché il costo è imposto a livello ministeriale e nazionale.

Questi profili sono in fase di controllo si tratta, presumibilmente, di una criticità tecnica in fase di risoluzione.

La personalizzazione del piano di studio, se applicabile, verrà effettuata dopo l’iscrizione, mediante specifico modulo presente presso la sezione Avvisi della Piattaforma, chiamato PROFILO CONCLUSIVO DEL DOCENTE ABILITATO, COMPETENZE PROFESSIONALI E STANDARD PROFESSIONALI MINIMI Allegato A –VERSIONE STUDENTE.

  Il modulo deve essere inviato prima dell’inizio del corso del secondo ciclo a valutazione.formazioneinsegnanti@unipegaso.it Il documento va inviato solo dagli studenti già immatricolati ed è il solo documento che deve essere allegato, non è necessario inviare la documentazione relativa ai percorsi universitari frequentati.

Le commissioni preposte provvederanno a stilare il piano di studi che lo studente dovrà seguire.

Gli studenti non hanno ricevuto una risposta diretta dall’Ufficio Valutazioni.

Su ciascuna piattaforma, ogni studente, trova il suo personale piano di studi con tutti gli adempimenti richiesti.

È stato tenuto conto dei titoli in ingresso e delle carriere pregresse, in modo da personalizzare il piano di studi. Tuttavia, l’allegato A, deve essere inviato ugualmente (a valutazione.formazioneinsegnanti@unipegaso.it) al fine di poterlo archiviare.

Manuale Per lo studente

Se sei già iscritto al percorso abilitante da 30 CFU scarica il manuale per lo studente per la didattica interattiva. Clicca sul tasto qui in basso:

Iscriviti online Alla Seconda Classe

È possibile iscriversi alla seconda classe dei 30 CFU fino alle 23:59 del 21 marzo 2024 ed i corsi inizieranno il 24 marzo 2024.

Leggi Anche